Quotidiano

La nota di Domenico Delle Foglie

Hanno vinto tutti gli “anti” Il Quirinale arbitro saggio

L’Italia resta un Paese complesso che ha bisogno di classi dirigenti capaci di governare la complessità. Chi saprà leggere meglio la complessità del Paese, chi saprà rispondere al disagio sociale e alla protesta, chi saprà resistere alle tentazioni della chiusura e della autoreferenzialità, chi saprà proporre un orizzonte di sviluppo nazionale che non prescinda dalla casa comune europea, chi saprà fermare la deriva populista… forse – sottolineiamo forse – avrà il diritto di governare. Diversamente, dovremo tutti abituarci ad altri e diversi paradigmi, a partire da quello della riaffermazione della sovranità nazionale a scapito del disegno europeo

Un'opera di misericordia per gli immigrati

Pubblicati due sussidi studiati e pensati per insegnare a leggere, scrivere e contare ai tanti giovani e giovanissimi richiedenti asilo…

Altri articoli in primo piano

Dai settimanali e periodici diocesani

Foto e video

Photonews

Fatti & pensieri

Edizione del 5 dicembre 2016

Approfondimenti

Commenti al Vangelo