Inclusione: a Lione (Francia) premio europeo per le “città a misura di disabili”. “Accessibilità universale”, lavoro e cultura

(Bruxelles) In occasione della Giornata europea delle persone con disabilità, la Commissione europea ha annunciato oggi che la città di Lione, in Francia, è stata insignita dell’Access City Award (premio per le città a misura di disabili). La città è stata premiata per la sua “accessibilità inclusiva e universale”. Nel presentare il premio, Marianne Thyssen, commissaria per gli affari sociali, ha affermato: “La Commissione si impegna a fondo nel mettere le persone al primo posto e nel fare dell’inclusione sociale una priorità di primo piano. Con la proclamazione sul pilastro europeo dei diritti sociali lo scorso 17 novembre, il Parlamento europeo, il Consiglio e la Commissione europea hanno concordato che un’Europa sociale e inclusiva è la via da seguire. È quindi doveroso e indispensabile rendere le nostre città e società più accessibili alle persone con disabilità. Ringrazio la città di Lione e tutte le altre città che hanno partecipato al concorso per il loro impegno volto a concretizzare questo obiettivo. Spero che i risultati che hanno raggiunto siano fonte di ispirazione per molte altre città, ma anche per tutte le autorità nazionali e regionali”. La Commissione chiarisce le motivazioni del riconoscimento: “Gli autobus pubblici della città di Lione sono accessibili al 100% e l’accesso alla cultura è garantito a tutti grazie all’integrazione di apparecchiature accessibili nelle biblioteche, come macchine di lettura per non vedenti, lettori di audiolibri e schermi di ingrandimento”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa