Notizie Sir del giorno: card. Schönborn su riconoscimento matrimonio omosessuale in Austria, dossier Cnca su azzardo e mafie, 6 milioni di stranieri in Italia

Austria: Corte costituzionale riconosce matrimonio omosessuale. Card. Schönborn, i giudici “negano la realtà”

“È preoccupante che persino i giudici della Corte costituzionale abbiano perso di vista la natura speciale del matrimonio come unione tra uomo e donna. Come nessun’altra relazione, è idonea per mettere al mondo e far crescere dei figli e quindi garantire il succedersi delle generazioni”. Attraverso l’agenzia di stampa Kathpress il cardinale di Vienna e presidente dei vescovi austriaci Christoph Schönborn reagisce alla sentenza con cui la Corte costituzionale ha di fatto reso legale il matrimonio omosessuale. (clicca qui)

Azzardo e mafie: Cnca, un “mercato globale che non conosce crisi o decadenza”. A fine 2016 ha raggiunto “un valore di circa 470 miliardi di dollari”

“Il settore che attrae ancora con forza i giocatori era e rimane quello del gioco d’azzardo automatico: la spesa in New Slot e VLT rappresenta, infatti, ben oltre il 50% della raccolta”, ma “appare sempre più rilevante l’evoluzione che sta avendo il gioco online. Nel solo corso del 2015 si apprende, ad esempio, che i ‘Casinò On Line’ autorizzati dall’Agenzia dei monopoli e delle dogane (Adm) hanno chiuso in magnificenza l’esercizio in questione”. Lo sottolinea il dossier “Gioco sporco, sporco gioco. L’azzardo secondo le mafie”, promosso dal Coordinamento nazionale comunità di accoglienza (Cnca) e presentato oggi a Roma. (clicca qui)

Ue: nove nuovi siti “che simboleggiano gli ideali europei” fra cui città, chiese, sinagoghe, campi di concentramento

(Bruxelles) Alla vigilia dell’Anno europeo per il patrimonio culturale, nove nuovi siti che “celebrano e simboleggiano gli ideali, i valori, la storia e l’integrazione europea” hanno ricevuto da un comitato indipendente il “Marchio del patrimonio europeo”. Sono Leipzig, con nove luoghi legati al patrimonio musicale (Germania), il complesso della sinagoga a Budapest (Ungheria), il Forte Cadine a Trento (Italia), la chiesa di Javorca (Slovenia), il campo di concentramento di Natzweiler e i suoi “campi satellite” (Francia e Germania), il Memoriale delle vittime del comunismo e della resistenza a Sighetu Marmației (Romania), il Bois du Cazier, la miniera di carbone di Marcinelle, dove morirono 262 persone nel 1956 (Belgio), la cittadina di Schengen dove sono nati gli accordi di libero scambio per l’Ue (Lussemburgo) e la città di Maastricht (nei Paesi Bassi) dove fu firmato il noto Trattato Ue. (clicca qui)

Decennale tragedia ThyssenKrupp: Mattarella, “accettare che si possa morire sul lavoro è una ferita che non può rimarginarsi”

“Ogni morte sul lavoro è una perdita irreparabile per l’intera società. E dieci anni fa, nella notte del 5 dicembre 2007, sette operai morirono nell’incendio nell’acciaieria della ThyssenKrupp a Torino. Antonio Schiavone, Roberto Scola, Angelo Laurino, Bruno Santino, Rocco Marzo, Rosario Rodinò, Giuseppe Demasi: è giusto ricordare i loro nomi perché è una ferita che non può rimarginarsi accettare che si possa morire sul lavoro e per il lavoro”. Lo ha dichiarato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione del decennale dell’incendio all’acciaieria ThyssenKrupp di Torino in cui persero la vita sette operai. (clicca qui)

Vescovi Usa: finanziati 183 progetti pastorali per la Chiesa in America Latina e nei Caraibi. Stanziati 3.2 milioni di dollari

(da New York) Sono 183 i progetti pastorali per la Chiesa in America Latina e nei Caraibi finanziati dalla sottocommissione per l’America latina della Conferenza episcopale Usa, che ha stanziato 3.2 milioni di dollari per “sostenere la fede di persone emarginate e vulnerabili, come i migranti e le vittime di disastri naturali”. L’instabilità in alcune aree del Latino America ha comportato, in questi ultimi anni, un aumento di migranti provenienti da Venezuela, Colombia e Haiti. (clicca qui)

Emergenza freddo: Caritas Como, predisposte tre nuove tende per i migranti in transito

La soluzione al bisogno di accoglienza per i migranti accampati dal maggio scorso all’autosilo Valmulini di Como passa per tre tende allestite nei giorni scorsi dalla Caritas diocesana, con l’aiuto della Croce Rossa e dell’associazione Como Accoglie, nel cortile interno del Centro pastorale cardinal Ferrari, sede degli Uffici pastorali della diocesi di Como. Si tratta di 40 posti che vanno a raddoppiare quelli attivi negli adiacenti locali di via Sirtori all’interno del progetto denominato “Emergenza freddo” promosso sempre da Caritas, insieme a Croce Rossa e ad altre associazioni del territorio, per dare un riparo ai senza fissa dimora, italiani e stranieri, da tempo residenti sul territorio. (clicca qui)

Migrazioni: Ismu, quasi 6 milioni di stranieri (tra regolari e non), + 87.000 rispetto all’anno precedente

Al 1° gennaio 2017 la popolazione straniera in Italia ha raggiunto la quota di 5 milioni e 958mila presenze (tra regolari e non), con un aumento di 87mila unità (+1,5%) rispetto all’anno precedente. Un incremento dovuto soprattutto alla componente irregolare (+56mila), che registra una lieve ripresa: non sono in possesso di un valido titolo di soggiorno 491mila stranieri (contro i 435mila alla stessa data dell’anno precedente). L’incidenza degli irregolari sul totale della popolazione straniera presente è quindi dell’8,2%. Sono i dati che emergono dal XXIII Rapporto sulle migrazioni 2017 elaborato dalla Fondazione Ismu e presentato oggi a Milano.  (clicca qui)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa