Diocesi: Termoli-Larino, alla stazione ferroviaria l’albero della “Sciarpa sospesa”

Nell’ambito delle iniziative del periodo di Avvento la Caritas della diocesi di Termoli–Larino ha organizzato l’iniziativa “Il calore della carità”. Per la prima volta la stazione ferroviaria di Termoli ospiterà un albero molto particolare, quello della “Sciarpa sospesa”. “Chi lo desidera – spiega una nota – potrà donare sciarpe, cappelli, guanti e altri accessori posizionandoli sull’albero della solidarietà. I doni potranno quindi essere liberamente presi da quanti vivono situazioni di bisogno e in città non sono pochi. Ciò che rimane sull’albero (che sarà successivamente ripiantato) verrà ritirato dagli operatori della Caritas diocesana e utilizzato per ‘riscaldare’ l’inverno di chi si rivolge ai suoi servizi”. L’albero, donato da Campoverde Vivai di Campomarino, rimarrà in stazione dall’8 dicembre 2017 al 2 gennaio 2018. Nell’iniziativa sono stati coinvolti anche i volontari del Servizio civile nazionale.
Un ringraziamento da parte della diocesi va “per la disponibilità e la sensibilità dimostrata nell’accogliere la proposta” ai responsabili di Trenitalia e della Polizia ferroviaria “per aver consentito l’organizzazione di un’iniziativa che si apre alle persone sole, ai poveri, a chi cerca un conforto non solo materiale ma anche, e soprattutto, umano facendo leva sui valori cristiani. Il povero non solo, quindi, come destinatario di una buona pratica di volontariato da fare una volta alla settimana o di un gesto estemporaneo di buona volontà per mettere in pace la coscienza ma una persona da conoscere, ascoltare e incontrare nella quotidianità. Con una sciarpa donata e un abbraccio condiviso”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia