Unitalsi: pellegrini in partenza per Terra Santa e Lourdes. Diella (presidente), “primo pellegrino della storia è Dio”

Partirà oggi dall’Italia, con destinazione Tel Aviv, il pellegrinaggio Unitalsi per la Terra Santa cui parteciperanno più di 130 soci, volontari e disabili della Sezione pugliese e della Sezione siciliana occidentale, oltre ai soci della Sezione calabrese. In Terra Santa sarà presente anche il presidente nazionale, Antonio Diella, insieme ai consiglieri nazionali Rocco Palese, Cosimo Cilli e Maria Gisella Molina. “Il nostro sarà un pellegrinaggio, un ritorno in Terra Santa: non ascolteremo una ripetizione di informazioni storiche e non vivremo solo alcune tappe, ma assaporeremo una nuova esperienza per diventare chiesa in cammino, per entrare in contatto con i popoli che abitano i luoghi della storia della salvezza. Il primo pellegrino della storia è Dio”, ha sottolineato Antonio Diella. Il gruppo, tra le tappe previste dal pellegrinaggio, farà visita a Betlemme ai bambini disabili ospiti della Hogar Nino Dios, struttura di accoglienza gestita dalle suore del Verbo Incarnato con la quale l’Unitalsi collabora da tempo impegnando, durante tutto l’anno, i volontari dell’associazione. L’Unitalsi, in occasione della solennità dell’Immacolata Concezione, è coinvolta anche a Lourdes, dove è previsto un pellegrinaggio cui parteciperanno circa 250 soci tra volontari e disabili delle sezioni: lombarda, emiliano-romagnola e abruzzese. Mentre a Roma è previsto il tradizionale appuntamento a Piazza di Spagna, dove l’associazione renderà omaggio alla statua della Vergine Maria alla presenza di Papa Francesco.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia