Diocesi: mons. Gristina (Catania), “seguiamo l’esempio di sant’Agata”

“Siamo veri devoti di sant’Agata e la imitiamo se facciamo la volontà di Dio sempre e ovunque, nelle concrete situazioni della nostra vita, senza immaginarci santi ed eroi in circostanze che forse non vivremo mai”. Questo l’invito rivolto dall’arcivescovo di Catania, mons. Salvatore Gristina, che ieri sera ha celebrato in cattedrale l’ottava della patrona della città. “Agata, in vita e in morte, è stata segno della bontà di Dio – ha sottolineato l’arcivescovo -. Agata, veramente buona (è questo il significato del suo nome), è il segno che Gesù dà a noi per incoraggiarci e sostenerci nelle prove di qualsiasi genere che incontriamo. Imitando Agata, anche noi diventeremo un segno positivo, un buon punto di riferimento, per tutti e particolarmente per i nostri carissimi ragazzi, coetanei di Agata. Vivendo come sant’Agata anche noi saremo autentici discepoli di Gesù e saremo una vera benedizione per tutti”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo