Roma, clochard violentata: Diodati (Croce Rossa), “servono politiche volte all’assistenza e all’inclusione”

“La vita per strada è di per sé fonte di estrema insicurezza. Questa violenza di cui si ha notizia oggi, purtroppo, non è la prima. Ne sono vittime le donne, a volte le più esposte, e uomini, con atti di violenza che non hanno mai una connotazione precisa, che sono il frutto anche della estrema precarietà della vita per strada”. Così Debora Diodati, presidente della Croce Rossa di Roma, commenta quanto successo ieri sera sotto i portici di piazza Vittorio all’Esquilino, nel centro della Capitale, dov’è stata violentata una donna 43enne senza fissa dimora. “Mi auguro che la città sappia trovare quella cultura della solidarietà che possa portare ad affrontare il dramma di chi vive per strada con politiche sempre più volte all’assistenza e all’inclusione”, aggiunge Diodati.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo