Politica: Comunità Papa Giovanni XXIII, “66% degli italiani favorevole a creazione Ministero della pace”

(Foto Siciliani-Gennari/SIR)

“Il 66% degli italiani è favorevole alla creazione di un Ministero della pace dedicato a promuovere, sviluppare e coordinare attività di prevenzione e mediazione nonviolenta dei conflitti”. È quanto emerge da un sondaggio commissionato dalla Comunità Papa Giovanni XXIII (Apg23) e realizzato dalla Società Demetra, con la collaborazione dell’Università di Padova. Secondo il campione di intervistati, se da un lato la sicurezza rimane un problema percepito come centrale (86%), dall’altro ritengono che sarebbe utile dotarsi di un corpo civile nonviolento e di un vero e proprio dicastero che gestisca i numerosi compiti legati alla gestione dei conflitti sociali e armati. In sostanza, “un Ministero per la Pace che sappia gestire i conflitti, promuovere politiche di disarmo, la difesa civile e i diritti umani, con un ruolo attivo e propositivo, sia a livello europeo che in ambito internazionale”. “Il nostro fondatore, don Oreste Benzi, diceva ‘l’uomo da quando esiste ha sempre organizzato la guerra, è arrivato il momento di organizzare la pace’ e propose a più di un presidente del Consiglio l’istituzione di un Ministero della pace”, ricorda Giovanni Paolo Ramonda, presidente della Comunità Papa Giovanni XXIII. “Oggi – prosegue commentando il sondaggio – gli scenari internazionali e quelli nazionali richiedono che questa scelta non debba più essere rimandata ed abbiamo dunque lanciato la campagna ‘Ministero della pace. Una scelta di Governo’”. Per presidente di Apg23, “la risposta che abbiamo ricevuto dalla società civile è stata sorprendente. Si sono uniti in questa battaglia Azione Cattolica, Focolari, Sermig, Focsiv, CescProject, Movimento Nonviolento, Centro per i Diritti umani dell’ateneo padovano, Gigi De Palo (Forum Associazioni Familiari) e Anna Maria Furlan (Cisl). Ed infine, come testimonial, l’attore Beppe Fiorello”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo