Quaresima: Padova, torna “Un attimo di pace”. Meditazioni quotidiane trasmesse anche su InBlu Radio e Telepace

Con l’inizio della Quaresima da oggi, mercoledì 14 febbraio, torna “Un attimo di pace”, proposta di spiritualità non convenzionale coordinata dall’Ufficio per le Comunicazioni sociali della diocesi di Padova, nata da un’intuizione del vescovo emerito, mons. Antonio Mattiazzo. Cuore dell’iniziativa sono le meditazioni quotidiane, diffuse anche tramite InBlu Radio e Telepace. L’iniziativa avrà anche una finestra nel sito del Ufficio nazionale per le Comunicazioni sociali della Cei. Il tema di questa edizione, “Va’ prima a riconciliarti con tuo fratello!”, sarà arricchito da meditazioni di padre Ermes Ronchi sul tema della fraternità e dai filmati domenicali registrati da don Luigi Verdi, responsabile della Fraternità di Romena. “Al termine di ogni edizione – spiega don Marco Sanavio, direttore dell’Ufficio per le Comunicazioni sociali della diocesi di Padova e coordinatore della proposta – ci giungono sempre nuove restituzioni di persone che si erano in qualche modo allontanate dalla pratica cristiana e che hanno gradito questo breve accompagnamento in mobilità”. “Quest’anno – aggiunge – per il territorio diocesano abbiamo scelto di offrire una proposta teatrale co-prodotta con il Centro missionario diocesano e la Pastorale dei migranti che racconti l’integrazione quotidiana con i centomila stranieri che vivono in diocesi e rilegga la figura del migrante ricollocandola in un contesto più ampio della sola emergenza degli sbarchi”. Lo spettacolo teatrale “Fratelli in Italia” verrà proposto in nove appuntamenti ospitati in diverse località della diocesi di Padova.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo