Germania: successo per il progetto “Chiesa in mentoring: più spazio alle donne”. La prossima estate parteciperà il doppio delle diocesi previste

Sta riscuotendo un enorme successo in Germania il progetto “Chiesa in mentoring: più spazio alle donne” promosso dall’Hildegardis-Verein tra le diocesi e le arcidiocesi tedesche, che ha come scopo quello di far crescere il numero di donne in ruoli di responsabilità all’interno della Chiesa. Al progetto parteciperanno la prossima estate il doppio delle diocesi previste dagli organizzatori. “L’enorme richiesta da parte delle diocesi – afferma Gisela Muschiol, presidente dell’Hildegardis-Verein – ha superato di gran lunga le nostre aspettative e conferma che questo modello di sviluppo delle competenze personali sia molto efficace non solo per le donne, ma anche per il loro datore di lavoro, ossia la Chiesa cattolica”. Il primo ciclo di “Chiesa in mentoring” si è svolto tra giugno 2016 e settembre 2017 e ha visto la partecipazione di 40 donne provenienti da 14 diocesi e arcidiocesi tedesche. “Abbiamo ampliato volentieri la nostra offerta – commenta Muschiol – e siamo particolarmente felici che questa volta prendano parte anche diocesi che finora non avevano partecipato”. La prossima estate partirà il programma di mentoring (tutoraggio) per donne provenienti da 17 realtà ecclesiali e diocesi tedesche, tra le quali quelle di Padeborn, Friburgo, Würzburg (Caritas), Berlino, Aachen, Colonia, Dresda e Augusta. Altre venti iniziative di mentoring saranno avviate nell’estate 2019. Il progetto “Chiesa in mentoring: più spazio alle donne”, promosso dall’Hildegardis-Verein in collaborazione con la Conferenza episcopale tedesca, ha come scopo quello di preparare le donne a ricoprire ruoli di responsabilità all’interno della Chiesa cattolica e di contribuire allo sviluppo del personale e dell’organizzazione del lavoro, nel rispetto della parità di genere.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo