Papa a Corviale: ai bambini, “anche i mafiosi sono figli di Dio”

“Anche i mafiosi sono figli di Dio” A spiegarlo ai bambini è stato il Papa, durante la visita di ieri alla parrocchia romana di Corviale. “Preferiscono comportarsi come figli del diavolo, ma sono figli di Dio”, ha detto Francesco rispondendo a braccio alle domande: “Tutti, tutti sono figli di Dio, tutti. Ma qual è la differenza? Dio ha creato tutti, ha amato tutti e ha messo a tutti nel cuore la coscienza per riconoscere il bene e distinguerlo dal male. Tutti gli uomini hanno questo. Sanno, percepiscono cosa è buono e cosa è sano; anche le persone che non conoscono Gesù, che non conoscono il cristianesimo, tutti hanno questo nell’anima, perché questo lo ha seminato Dio”. “Ma quando tu sei stata battezzata – ha detto il Papa alla bambina che gli ha fatto la domanda – in quella coscienza è entrato lo Spirito Santo e ha rinforzato la tua appartenenza a Dio e in quel senso tu sei diventata più figlia di Dio, perché sei figlia di Dio come tutti, ma anche con la forza dello Spirito Santo che è entrato dentro”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa