La Civiltà Cattolica: nasce la collana “Accènti”, il primo volume dedicato alla Corea

Una nuova collana di monografie digitali. Si chiama “Accènti” e raccoglierà le riflessioni, recenti o remote, degli scrittori de La Civiltà Cattolica, ponendo “l’accento” su un tema di attualità o su una “parola chiave”. È l’iniziativa avviata dalla rivista dei gesuiti per “valorizzare il grande patrimonio che La Civiltà Cattolica ha accumulato dal 1850 a oggi”. I volumi saranno disponibili per gli abbonati da oggi sulle applicazioni per tablet e smartphone. Potranno essere acquistati e scaricati da tutti in formato pdf dal sito www.laciviltacattolica.it e saranno disponibili anche in formato cartaceo su Amazon. Il primo “Accènto” è dedicato alla Corea, “quadrante geopolitico globale in cui sono in gioco precari equilibri internazionali”. La pubblicazione avviene a 10 giorni dal terzo summit tra il presidente sudcoreano Moon Jae-in e il leader nordcoreano Kim Jong-un. Per prepararsi agli sviluppi La Civiltà Cattolica propone riflessioni e interviste a voci autorevoli del Paese orientale, “creando connessioni e svelando radici e motivazioni, per aiutare a capire che cosa accade oggi e cosa può accadere in futuro”. È di questi giorni l’uscita nelle sale cinematografiche italiane dell’ultimo film di Kim Ki-duk, “Il prigioniero coreano”. E, nell’ultima sezione “Dentro la cultura”, è proposta anche una lettura di tre precedenti opere del regista.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo