Diocesi: Ancona-Osimo, il 18 maggio le “Giornate dell’anima” con l’arcivescovo Spina e i coniugi Risé

“La cura dell’anima: il maschile, il femminile e il mondo naturale e selvatico” è il titolo dell’incontro in programma venerdì 18 maggio, alle 17.30, nell’aula magna dell’Università Politecnica delle Marche. L’introduzione è a cura del rettore Sauro Longhi e dell’arcivescovo di Ancona-Osimo, mons. Angelo Spina. L’iniziativa rientra nel ciclo delle “Giornate dell’anima” e del Your Future Festival. Gli ospiti chiamati a intervenire sono Claudio Risé, scrittore, giornalista, docente universitario e psicoterapeuta, e la moglie Moidi Paregger, medico e psicologo. Parleranno de “La cura dell’anima” in riferimento al “maschile e femminile” collegati al “mondo naturale e selvatico”. “È questa la novità del pensiero riseiano incentrato sull’archetipo del ‘selvatico’ al fine di operare una ricostituzione simbolica della tradizione maschile e femminile, una rigenerazione dell’identità richiesta con urgenza da molteplici fenomeni psicologici e sociali – spiega una nota –. Il ‘selvatico’ è l’uomo che vuole ‘essere se stesso’ e che, per ‘salvarsi’, si affida alle energie che trova dentro di sé”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia