Giugno antoniano 2018: al via il 26 maggio a Padova. Quest’anno dedicato ai giovani

Un Santo benedicente e con le cuffiette, come quelle con cui molti giovani ascoltano musica, l’immagine simbolo del Giugno antoniano 2018, tradizionale rassegna di eventi in onore di sant’Antonio di Padova che si svolge quest’anno dal 26 maggio al 23 giugno. Un Santo dal “cuore giovane” che richiama ancora oggi milioni di pellegrini da tutto il mondo nella sua basilica. Ispirata al tema dei giovani, forte anche del prossimo Sinodo dei Vescovi a loro dedicato, la 12° edizione del Giugno antoniano fa idealmente proprie le parole che papa Francesco la scorsa settimana ha rivolto ai giovani in preghiera a Teramo: “Voi siete una profezia di pace e di riconciliazione per l’intera umanità. Insegnate agli adulti, il cui cuore si è spesso indurito, a scegliere la strada del dialogo e della concordia, per consegnare ai loro figli e ai loro nipoti un mondo più bello e più degno dell’uomo”. La kermesse padovana, che amplia la Festa liturgica di sant’Antonio tenendo assieme la dimensione religiosa e la dimensione civile, vede coinvolti diversi attori istituzionali e realtà associative di Padova. Molti gli appuntamenti in programma: momenti spirituali, mostre d’arte, incontri culturali, concerti, performance teatrali itineranti, manifestazioni podistiche, visite guidate in città e dell’antico complesso antoniano. A incarnare il tema di questa edizione il concerto-evento “Cuore aperto” della rock band The Sun del 22 giugno, e una serata di festa e spiritualità per sant’Antonio “casamenteiro”. Promotori dell’iniziativa sono Comune di Padova, Basilica del Santo, Provincia di S. Antonio di Padova dei frati minori conventuali, Coordinamento di pastorale cittadina della diocesi di Padova, Veneranda arca di S. Antonio, Messaggero di sant’Antonio Editrice, Arciconfraternita di Sant’Antonio, Centro Studi antoniani.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo