Nicaragua: Ortega risponde ai vescovi, riconvocato per domani il Dialogo nazionale

Riconvocato in Nicaragua, per domani, il tavolo plenario del Dialogo nazionale. Lo ha annunciato ieri, attraverso una nota firmata da tutti i vescovi del Paese, la Conferenza episcopale nicaraguense, che del Dialogo nazionale è testimone e mediatrice. Il comunicato informa che nella giornata di martedì i vescovi hanno ricevuto la risposta del presidente della Repubblica, Daniel Ortega, al quale avevano posto precise domande e condizioni quando si erano incontrati la scorsa settimana, facendo proprio “il sentimento di diversi settori della società e della grande maggioranza del popolo nicaraguense”. La Conferenza episcopale scrive che in occasione dell’incontro di domani, convocato per le ore 10 (le 18 in Italia) nel seminario di Nostra Signora di Fatima, “farà conoscere alla comunità nazionale e internazionale la proposta presentata al signor Presidente e la lettera che ci ha inviato”. Si presume, dunque, che ci siano novità sostanziali nell’atteggiamento di Ortega, rispetto al quale sale dalla società civile la richiesta di dimissioni, che verrà ribadita anche oggi, durante lo sciopero nazionale. Le richieste dei vescovi e la risposta di Ortega “saranno oggetto di dibattito” durante l’incontro del tavolo, con l’obiettivo di “cercare un consenso che risponda al desiderio di giustizia, democratizzazione e pace espresso dal popolo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo